Se mi dicessero che posso scrivere un libro in cui mi sarà dato di dimostrare per vero il mio punto di vista su tutti i problemi sociali, non perderei un’ora per un’opera del genere. Ma se mi dicessero che quello che scrivo sarà letto tra vent’anni da quelli che ora sono bambini, e che essi rideranno, piangeranno e s’innamoreranno della vita sulle mie pagine, allora dedicherei a quest’opera tutte le mie forze. (L.Tolstoj, Lettere)

Scritto sulla mia pelle

Un altro mio amico esordisce nelle librerie col suo primo romanzo: un esordio che colpisce al cuore dell’adolescenza.
Pietro Vaghi con Scritto sulla mia pelle riesce a raccontare lo spazio che c’è tra la pelle di un adolescente e il suon cuore. Si narra della storia un un trasloco in un nuovo quartiere e una mamma che lascia la sua famiglia. Non una parola né una spiegazione. Il silenzio di un padre, un fratellino in cerca di risposte e un nonno malato di alzheimer. Tutti si separano. Separarsi è normale. Stefano ha sedici anni, ama la montagna e ha iniziato a odiare la parola "normale" da quando sua madre se n'è andata. Da quando è entrato in una casa di cui non riconosce nemmeno le pareti. Da quando tutte le sue domande sembrano essersi congelate. Anche Elisa ha perso la madre e ha due sorelle di cui occuparsi. Si è trasferita da poco e ha legato con Stefano come se si conoscessero da sempre. È entrata in punta di piedi nel periodo più difficile della sua vita, quando l'adrenalina di qualche domenica si scontra con una solitudine da cui sembra impossibile riemergere. Una casa fredda, come il pavimento quando si è scalzi. Un'amicizia che scalda, come l'alba sul mare. Un'amica, la migliore che Stefano abbia mai avuto.

Aspettiamo settembre per avere questo nuovo romanzo tra le mani!

  • Titolo del Libro: Scritto sulla mia pelle
  • Autore :  Pietro Vaghi
  • Editore: Salani
  • Collana: Romanzo
  • Data di Pubblicazione:  Settembre '2015
  • Genere: LETTERATURA ITALIANA: TESTI

Nessun commento:

Posta un commento